ABOUT

Mi chiamo Lorenzo Campinoti e ho una passione da sempre radicata nella natura di ogni uomo e donna, di ogni tempo e di ogni latitudine: la ricerca della bellezza. Il mondo, nelle sue infinite manifestazioni e quotidianamente, ci circonda dei suoi capolavori. È missione dell’uomo coglierne la bellezza e non smettere mai di meravigliarsi di fronte a tale bellezza. Trasformare la meraviglia in arricchimento interiore e rendere onore allo spirito dell’uomo; trasmettere questa disposizione d’animo ai nostri simili e rendere consapevole questi nostri compagni di viaggio su questa terra della possibilità peculiare del nostro genere di poter disporre della ragione, dell’intelletto che ci permettono di godere ed essere partecipi della bellezza.

Ecco io sono fermamente convinto che questo scopo può essere raggiunto solo arrivando al cuore della gente, toccando le corde profonde ed emotivamente più vibranti e vive di ognuno di noi. Credo nell’arte come mezzo per raggiungere tale scopo. “Tutta l’arte è completamente inutile” scriveva Oscar Wilde nella prefazione a “Il ritratto di Dorian Gray”; ma se risulta tanto inutile a livello pratico, risulta utile in modo inversamente proporzionale ad un livello più profondo, radicale, emotivo, in una parola a livello umano. L’arte non si mangia ma alimenta.

Per questi motivi, illustrati qui in modo estremamente umili e sommari, ho deciso di dedicare il mio blog all’arte contemporanea. Il mio modo di valorizzare la mia interiorità, amplificare le mie emozioni e trasmettere almeno parte di me agli altri, è creare qualcosa di mio con dei lavori, dei prodotti, delle opere che non hanno la pretesa di piacere né tantomeno di essere dei capolavori, ma di incuriosire, porsi domande, smuovere la parte emotiva dell’osservatore, che lo stimolino ad interrogarsi affinché la sua mente sia sempre vigile. Si tratta quindi di produrre arte. E questo lo dico senza presunzione, perché vi assicuro, come padre di due bambine piccole, che la mente artistica lavora da quando ognuno di noi viene al mondo. Non a caso i fondamenti dei principi dell’arte, a livello emotivo e istintivo, sono già tutti presenti nei disegni dei bambini. Questo lo avevano ben compreso alcuni dei più grandi e influenti artisti della nostra epoca (Picasso, Klee, Matisse, Mirò, Chagall, ecc).

Benvenuti a tutti nel mio mondo, che siate appassionati, addetti ai lavori, artisti, critici o semplici curiosi.

CONTATTAMI

[contact-form-7 404 "Not Found"]